Gozzi e Zuliani trascinano la squadra di Andreotti nonostante gli infortuni di Bravin e Sandrini.

Dopo la bella vittoria di settimana scorsa contro Aviano, Portogruaro affrontava la trasferta di Tricesimo consapevole che ottenere due punti sul difficile campo udinese sarebbe stata un’impresa ardua.

Partita costellata dagli infortuni, dopo 3′ Marcon sbatte sul muro di fondo e si procura un profondo taglio al mento, Portogruaro accusa il colpo e nonostante i problemi muscolari di Bravin e Sandrini non riesce a prendere in mano la partita causa cattive percentuali. nel primo quarto, tuttavia, la squadra ospite era riuscita a chiudere sul +3 grazie ad un ottimo Tamassia che realizza 7 punti nella sola prima frazione. Gozzi, scatenato, guida la rimonta di Tricesimo nel secondo quarto, ma ancora Tamassia, coadiuvato da Nosella, tiene avanti la squadra di coach Ostan sul 29-32 dell’intervallo. Un ottimo Zuliani e le bombe di Federico Cascino e Aleksic portano i padroni di casa a chiudere il terzo quarto sul +2 (44-42). Nell’ultimo e decisivo periodo Tricesimo riesce ad ottenere un vantaggio di 6/8 punti, che Portogruaro riesce a ricucire con fatica fino al -2 quando mancano 21″, ma l’errore di Nosella in penetrazione non permette il riaggancio. A 2.3″ viene fischiato un fallo antisportivo a Baruzzo, Gozzi sbaglia entrambi i liberi ma sulla rimessa la partita finisce sul punteggio di 57-55 per i padroni di casa.

TRICESIMO – PORTOGRUARO 57-55 (14-17, 29-32, 44-42)

TRICESIMO: Mansutti ne, Cascino Fe. 4, Bravin, Gozzi 16, Clemente 9, Sandrini, Ellero 4, Zuliani 17, Zanchetta 1, Boaro ne, Cascino Fra., Aleksic 6. All. Andreotti

PORTOGRUARO: Fantuz 11, Labelli 4, Baruzzo 12, Bragatto ne, Piasentin 7, Lessing ne, Visentin, Marcon, Tamassia 12, Faorlin ne, Nosella 9, Fabrici. All. Ostan

Arbitri: Montecuollo e Colussi