La capolista trova la quarta vittoria consecutiva in Poule Promozione e si conferma la squadra da battere.

Seconda trasferta consecutiva a Trieste per il Portogruaro di coach Ostan, che affrontava la corazzata Sokol nella quarta giornata di Poule Promozione. La squadra di Vatovec andava a caccia del poker, gli ospiti dal canto loro volevano confermarsi come mina vagante in questa seconda fase.

Partita godibile sin dai primi minuti, con Slavec e Gallocchio a sostenere l’attacco casalingo e il solito Piasentin a rispondere colpo su colpo fino al 20-17 di fine primo periodo. Portogruaro è tenace e riesce ad esprimere al meglio il suo gioco nel secondo parziale, trovando punti dalle triple di Labelli e dalle incursioni di Tamassia e Pasquon. Il talento del Sokol, tuttavia, non è da meno e permette alla squadra di Vatovec di chiudere i primi due quarti ancora in vantaggio sul 40-38 grazie al gigante Strle e all’ottimo Seno. Al rientro dagli spogliatoi i veneti iniziano a soffrire la zona chiusa dei padroni di casa, incontrando non poche difficoltà nel trovare la via del canestro e scivolando sul -7 a 10′ dal termine. Decisivo, in questo frangente, un Kojanec da 7 punti negli ultimi minuti del terzo parziale (56-49). Portogruaro ha speso molto per restare nel match e crolla letteralmente nell’ultimo periodo, con le triple del sempreverde Babich a mettere il sigillo sulla quarta vittoria consecutiva dei padroni di casa, saldamente al comando della classifica. 83-60 il risultato finale, la zona e il talento dalla lunga distanza le chiavi del successo per la squadra di Vatovec.

Nel prossimo turno Portogruaro andrà a giocarsela sul campo del Cus Trieste.

SOKOL – PORTOGRUARO 83-60 (20-17, 40-38, 56-49)

SOKOL: Peric, Kojanec 9, Ferfoglia, Babich 12, Pizziga 8, Gallocchio 4, Semec 2, Strle 17, Tercon 3, Seno 12, Slavec 16. All. Vatovec

PORTOGRUARO: Bolcato, Fantuz 2, Labelli 19, Baruzzo 3, Piasentin 13, Visentin ne, Marcon 2, Pasquon 4, Tamassia 8, Nosella 9, Fabrici. All. Ostan

Arbitri: Figus e Giuliano