Prova di forza della Dinamo Gorizia che vince e convince contro i Beretta-Boys. Alfredo Moruzzi è dominante e chiude con 29 punti e 11 rimbalzi, mentre a Cordenons, che paga il 19-8 del terzo periodo, non bastano i canestri di Pezzutti.

Andava in scena al PalaBrumatti di Gorizia il match tra i padroni di casa della Dinamo e l’Intermek Cordenons. Gli ospiti, a -2 in classifica dal secondo posto occupato dalla Winner Plus, non volevano perdere punti per strada in vista dello scontro diretto dell’ultima giornata proprio con Pordenone, mentre gli isontini, in caso di successo e contemporanea sconfitta di Spilimbergo e Latisana, avrebbero agganciato proprio le due formazioni al quarto posto in graduatoria. Coach Ardessi oltre ai lungodegenti Braidot e Fornasari, per l’occasione doveva fare a meno di Patrick Nanut, mentre l’Intermek recuperava Frusi e si presentava dunque al completo.

Primo quarto spettacolare e all’insegna dell’equilibrio: Cordenons prova a scappare con Costanzo e Damjanovic, ma la Dinamo risponde colpo su colpo e, grazie alle bombe di Moruzzi e alle giocate di Federico Bullara, riesce a mettere il naso avanti al 10′ sul 22-21. La musica non cambia nel secondo parziale, con il match che si gioca sul filo di lana e che vive di sorpassi e controsorpassi. Il protagonista, per Gorizia, è sempre lo stesso: 10 punti di Alfredo Moruzzi vanificano i canestri pesanti di Frusi, Pivetta e Basaldella e tengono gli isontini sul +2 quando le compagini rientrano negli spogliatoi (43-41). La Dinamo rientra alla grande sul parquet e prima spacca la partita con due bombe consecutive firmate dalla premiata ditta Bullara (una a testa per Federico e Roberto), poi affossa i biancoverdi grazie al solito Moruzzi, ben coadiuvato nel frangente da Cossi (ottima prova anche per lui, che chiuderà a quota 13). L’Intermek non riesce a reagire e, a 10′ dalla sirena, è costretta a recuperare 13 lunghezze sul 62-49. Luis prova a dare speranze agli ospiti con un siluro agli albori della quarta frazione, ma non ce n’è: 6 punti di Moruzzi e due triple di Federico e Roberto Bullara mettono il match in cassaforte e consentono a Gorizia di portare a casa il referto rosa col definitivo punteggio di 79-63.

Nel prossimo turno la Dinamo sarà ospite della Lussetti Servolana, mentre Cordenons giocherà a Latisana contro la Lancia Vida.

DINAMO GORIZIA – INTERMEK CORDENONS 79-63 (22-21, 43-41, 62-49)

DINAMO GORIZIA: Kodrič, Fait, Piras 3, Cossi 13, Bullara F. 12, Bullara R. 11, Patrone, Bonamico 6, Moruzzi 29, Kos 5. All. Ardessi

INTERMEK CORDENONS: Frusi 7, Damjanovic 9, Pezzutti 11, Luis 9, Mezzarobba 2, Casara, Costanzo 9, Corazza 4, Marella, Camaj 2, Basaldella 4, Pivetta 6. All. Beretta

Arbitri: Frongia e Lunardelli