Derby di fuoco a San Vito dove i padroni di casa si impongono sulla Coop Casarsa dopo tre overtime! Cantoni è incontenibile per gli uomini di coach Silvani e chiude con 25 punti e 17 rimbalzi, mentre ai viaggianti non bastano le prove di Dell’Angela (25) e Prenassi (17).

Aria di derby al PalaAstra, dove i padroni di casa del San Vito ospitavano la Coop Casarsa. Ospiti che in caso di successo e contemporanea sconfitta di Aviano si sarebbero classificati come 3ª della classe, mentre in caso contrario sarebbero rimasti al 4° posto, i sanvitesi, invece, occupavano saldamente la 5° piazza. Ampio turnover per coach Ciman che si presentava senza: De Paula, Troìa, Trebbi e Alessandro Falomo, mentre coach Silvani ritrovava Tagliamento, ma Malfante era in panchina solo per onor di firma.

Partita equilibrata sin dallo start: Cantoni e Moretuzzo da una parte, Bondelli e Dell’Angela dall’altra danno vita ad un bel botta e risposta che fissa il punteggio sul 17-19 del 10’. San Vito continua a trovare punti da Cantoni e Moretuzzo, ben coadiuvati nel frangente da Giovanni Falomo, ma è Casarsa a trovare l’allungo nel secondo parziale: i biancorossi si scatenano dalla distanza (a segno due volte Stefani, una Dell’Angela) e trovano 3 canestri consecutivi da un super Prenassi per il 32-37 dell’intervallo. Nel terzo periodo la musica cambia completamente: Giovanni Falomo e Cristofoli ribaltano il risultato con 12 punti consecutivi, poi ci pensano Bianchini e Cantoni a mettere 8 punti di distanza tra le due squadre quando da giocare restano 10’. Cristante e Cantoni sembrano chiudere i giochi, ma la Coop non molla e riesce a non crollare grazie ai siluri di Bondelli e Dell’Angela (2), oltre a due canestri consecutivi di Indri, che proiettano la contesa verso un finale incredibile. Cristofoli segna il +3 in contropiede e l’epilogo sembra annunciato, ma Pignaton subisce fallo su un tiro dalla lunga distanza ed è freddissimo dalla lunetta, siglando i 3 liberi che mandano la gara all’overtime (71-71). Nel primo supplementare gli ospiti provano a prendere le redini con 7 punti di Pignaton, ma San Vito non ci sta e, appoggiandosi sulla fisicità di Bianchini e Cantoni, riesce nuovamente ad impattare l’incontro mandandolo al secondo overtime (81-81). Le triple di Bondelli e Tagliamento illudono la Coop che, tuttavia, commette ingenuamente fallo sul +2 a pochi secondi dal termine e regala a Moretuzzo i liberi del nuovo pareggio (88-88). La maratona non sembra voler finire mai, e per stabilire un vincitore sono necessari altri 5’: dopo oltre 50’ di gioco, è San Vito a spuntarla, con Cristofoli e Bianchini a siglare i canestri del sorpasso e con Moretuzzo e Margarit a sigillare l’incontro dalla linea della carità. Il 98-94 finale mette fine ad un incontro epico che, ironia della sorte, non sarebbe servito a nessuno dal punta di vista della classifica (la vittoria di Aviano con Portogruaro avrebbe costretto, in ogni caso, la Coop al quarto posto).

Nel primo turno dei playoff San Vito affronterà il Basket 4 Trieste, mentre Casarsa giocherà contro Kontovel.

BASKET CLUB SAN VITO – CASARSA 99-94 (17-19, 32-37, 57-49, 71-71, 81-81, 88-88)

BASKET CLUB SAN VITO: Montero Sosa, McCanick 1, Falomo G. 17, Cristante 5, Cantoni 25, Boi, Bianchini 13, Margarit 2, Petrisor 2, Burigat ne, Moretuzzo 21, Cristofoli 13. All. Ciman

CASARSA: Pitton, Dell’Angela 25, Cengarle 5, Indri 5, Stefani 6, Tagliamento 9, Bondelli 13, Malfante ne, Prenassi 17, Vegnaduzzo, Pignaton Mat. 14, Perisan. All. Silvani

Arbitri: Galli e Del Fabro