Presentate le divise ufficiali e il regolamento: l’appuntamento è per sabato 2 settembre alle ore 14.00!

Manca pochissimo alla prima edizione di “Palla a Giò”, torneo di 3 contro 3 dedicato alla memoria di Giovanni Borsoi, scomparso tragicamente poco più di un anno fa. Lo Staff organizzatore ha già reso pubbliche le divise ufficiali (potete vederle nella foto in evidenza di questo articolo), che verranno consegnate ai partecipanti insieme a due buoni pasto (validi per la cena di sabato 2 e per il pranzo di domenica 3 settembre). Durante la “due giorni” sarà possibile acquistare le t-shirt dell’evento, con il ricavato che, al pari del costo d’iscrizione, verrà interamente devoluto in beneficienza all’Area Giovani del CRO di Aviano.

Ecco, inoltre, il regolamento del torneo:

AMMISSIONE SQUADRE E FORMAT DEL TORNEO

1) 20 squadre ammesse. 4 gironi da 5 squadre ciascuno.
2) L’ammissione al torneo è vincolata al pagamento della tassa di iscrizione di €60. Pagamento che verrà effettuato il giorno 2 Settembre al momento della consegna delle divise da gioco.
3) Prima fase all’ “italiana”. Ogni squadra gioca 4 partite (2 il Sabato e 2 la Domenica).
4) Fase finale a eliminazione diretta. Si qualificano alla fase finale le prime 4 classificate di ogni girone.

FORMAT E REGOLAMENTO PARTITE

1) Durata: 11 minuti CONTINUATI.
2) Vince la squadra che arriva prima a 21 punti, oppure si trova in vantaggio allo scadere degli 11 minuti.
3) In caso di parità allo scadere dell’11° minuto verranno concessi ulteriori 2 minuti di gioco.
4) Ogni partita sarà diretta da un arbitro non ufficiale.
5) Limite falli: 4 per squadra.
6) I falli successivi al 4° verranno sanzionati con i tiri liberi nella formula 1+1 (se segno il primo libero tiro anche il secondo).
7) Il primo possesso della partita viene deciso tirando a sorte (modalità a scelta dei capitani delle squadre: pari o dispari, morra cinese, etc…)
8) Dopo canestro segnato la palla resta in mano all’attacco (“chi segna regna”).
9) Su canestro sbagliato e successivo rimbalzo della difesa, quest’ultima deve obbligatoriamente far uscire la palla dalla linea dei 3 punti per poter cominciare l’azione.
10) Vale la regola del “furto”: se un tiro non tocca il ferro la squadra in difesa può tirare senza uscire dalla linea dei 3 punti. *da approvare
11) I cambi dei giocatori possono avvenire solo in situazioni di gioco fermo (canestro segnato, rimessa, fallo).

REGOLE E COMPORTAMENTO

1) Per tutti gli aspetti tecnici del gioco (passi, doppio palleggio, falli, etc…) vige il regolamento FIBA.
2) Qualsiasi comportamento violento o ingiurioso nei confronti di arbitri o avversari sarà sanzionato con l’ESPULSIONE IMMEDIATA del giocatore dal torneo.
3) Le squadre composte da soli 3 giocatori che perdono un giocatore (per espulsione o infortunio) possono, a scelta, ritirarsi o continuare in 2.

Lo Staff di “Palla a Giò” ricorda che le iscrizioni sono ancora aperte sul nostro sito. CLICCA QUI per iscrivere la tua squadra!