Una giocata da campione dell’ex Tarcento regala la promozione al team di coach Franceschin. Partita infinita (sfiorate le tre ore, complice la sostituzione di un tabellone), surreale e bellissima: a Pordenone non bastano i 51 punti in due di Mattia Galli e Truccolo.

Più di duemila al PalaCrisafulli per assistere all’atteissimo secondo atto della finale playoff tra Winner Plus Pordenone e Bluenergy Codroipo. Dopo il netto successo di Gaspardo e compagni in gara 1, il team di Longhin era chiamato ad una reazione d’orgoglio per sovvertire i valori in campo e riaprire una seria iniziata nel peggiore dei modi.

Partenza indiavolata per i padroni di casa: Truccolo e Mattia Galli si caricano da subito la squadra sulle spalle, sia in difesa che in attacco, trascinandola in doppia cifra di vantaggio già nei primi minuti di gara. Codroipo prova a rispondere con i centimetri di Gaspardo e Mozzi, ma è in palese difficoltà quando, a 1’20” dal termine del primo quarto, uno dei due tabelloni va in frantumi e deve essere sostituito (21-9). È una corsa contro il tempo, ma in poco meno di tre quarti d’ora si può riprendere a giocare. Pordenone non sembra aver perso ritmo e riprende da dove aveva concluso, trovando altri punti con Muner e andando al primo mini-riposo sul +14 (25-11). La Blunergy prova ad affidarsi alla personalità del giovanissimo Spangaro per non perdere il treno partita e rientrare sotto la doppia cifra di svantaggio, prima che un gioco da 4 punti di Truccolo la rispedisca indietro galvanizzando il numerosissimo pubblico di fede pordenonese. Codroipo, però, non ha alcuna intenzione di arrendersi e continua a giocare la sua pallacanestro, riavvicinandosi ulteriormente grazie alle giocate di classe ed esperienza del solito Munini: all’intervallo il divario è dimezzato sul 39-32 per la Winner Plus. Pur iniziando col piede giusto (bomba di Muner a bersaglio), Pordenone vive il suo momento di maggior difficoltà nel terzo periodo, quando si blocca in attacco esponendosi alla rimonta avversaria: Gaspardo e Mozzi accorciano da sottomisura, poi le bombe di Venaruzzo e dello stesso Gaspardo permettono prima di impattare, poi di mettere la freccia del sorpasso. Due invenzioni di Truccolo tengono il Sistema a stretto contatto, ma è la Bluenergy a comandare quando da giocare restano 10′ (47-49). Prende così il via un finale ricco di tensione e contraddistinto dai continui sorpassi e contro-sorpassi: un Mattia Galli strepitoso segna 12 punti consecutivi e, nonostante le giocate di Gaspardo e soprattutto Venaruzzo, a 2′ dalla sirena è Pordenone a condurre sul 59-57. Un fallo molto dubbio (il quinto) di Muner su Mozzi priva Longhin del lungo ex Sanve e garantisce il pareggio a Codroipo, con il Sistema che qualche istante dopo perde per falli anche Girardo e scivola sul -4 a 50″ dal termine sotto i colpi di un Venaruzzo scatenato. Sembra finita, invece Truccolo la riapre con un siluro impossibile e impatta dalla linea dopo il recupero di Davide Galli. Codroipo torna avanti ma non riesce a chiudere i giochi (+3 a 20″) e due punti di Nora a rimbalzo (su errore dalla distanza di Mattia Galli) tengono tutto in bilico. Venaruzzo segna un solo libero (il secondo) e la Winner Plus ha circa 14″ per cercare di portare il match all’overtime (65-67). Truccolo si assume la responsabilità e trova un gran canestro in penetrazione, mandando il pubblico in visibilio: mancano 3″ alla fine, e il punteggio è in perfetta parità sul 67-67. Franceschin chiama time-out e disegna la rimessa che può valere la promozione: si va da Munini che, con il suo classico fade-away, segna in faccia a Davide Galli e manda gli ospiti in C Gold. Gran festa da una parte, grande amarezza dall’altra, ma è comunque stata una delle partite più belle dell’intera stagione di C Silver, all’interno di una cornice meravigliosa. 67-69 il punteggio finale.

Complimenti alla Bluenergy Group Codroipo per il risultato raggiunto.

WINNER PLUS PORDENONE – BLUENERGY GROUP CODROIPO 67-69 (25-11, 39-32, 47-49)

WINNER PLUS PORDENONE: Galli D., Galli M. 26, Girardo 4, Gelormini, Gomirato 1, De Rosa ne, Pin Dal Pos, Piccinin ne, Marzano ne, Truccolo 25, Nora 2, Muner 9. All. Longhin

BLUENERGY GROUP CODROIPO: Miani, Rizzi ne, Spangaro 12, Petrovcic 4, Trevisan ne, Venaruzzo 16, Madinelli ne, Munini 11, Martello ne, Mozzi 10, Gaspardo 15, Accardo 1. All. Franceschin

Arbitri: Caroli e Petronio

Foto: Baracetti/Pandolfo