Serata storica per la Pordenone cestistica: Julius Erving, leggenda NBA, assisterà al match di esibizione dello Zio Pino Baskin Udine di coach Alberto Andriola di fronte al pubblico del Forum.

Manca pochissimo: ancora qualche ora e la città di Pordenone avrà il privilegio di accogliere uno dei personaggi più importanti dell’intera storia della pallacanestro: Julius Winfield Erving II, noto a tutti come Doctor J. L’ex giocatore dei Sixers non ha bisogno di presentazioni: elegante ed esplosivo al tempo stesso, è stato senza dubbio il giocatore più spettacolare di tutti i tempi, incantando gli appassionati con le sue schiacciate dal 1971 al 1987 con le maglie dei Virginia Squires, dei N.Y. Nets e, soprattutto, dei Philadelphia 76ers. Doctor J arriva a Pordenone grazie al Rotary club Pordenone Alto Livenza, in particolare della presidentessa entrante Any Bortolussi, attraverso la collaborazione con l’avvocato, professore universitario e procuratore sportivo Kenneth Jacobsen e in collaborazione con Zio Pino Baskin Udine, Futuro Insieme Pallacanestro Pordenone, Rotary club, Rotaract e Interact della provincia di Pordenone, del Rotary portogruarese e del Panathlon club Pordenone.

Davanti agli occhi dell’ex campione NBA, quindi, si esibirà alle 18.15 la squadra dello Zio Pino Baskin Udine guidata da Alberto Andriola, pioniere del Basket Inclusivo in Friuli Venezia Giulia e già promotore dello stesso in città prima del match di campionato tra Winner Plus e Codroipo di qualche mese fa.

Il “Baskin”, termine ispirato alle parole “basket” e “inclusione”, è una disciplina sportiva innovativa – made in Italy – progettata appositamente per valorizzare la partecipazione di tutti senza nessun tipo di discriminazione. Nato in via sperimentale in una scuola media di Cremona negli anni 2001-2004, il Baskin è praticato oggi in numerose scuole primarie e secondarie d’Italia che hanno colto il suo alto valore educativo ed in oltre 100 associazione sportive.

Insomma, non ci sono scuse: l’appuntamento con Doctor J e con il Baskin, oggi alle 18.15 al PalaCrisafulli, è imperdibile!