Altra prova convincente per i Beretta-Boys che si impongono sulla servolana con il punteggio di 70-61. Frusi, Damjanovic, Luis e Corazza sono i migliori per l’Intermek, mentre alla Servolana non bastano i 24 punti del talento Deangeli.

Impegno da non sottovalutare per l’Intermek Cordenons, che ospitava la Lussetti Servolana, formazione giovane e talentuosa in piena corsa per un posto ai playoff. Coach Beretta per l’occasione recuperava Frusi e Luis, mentre i triestini dovevano fare a meno di Schina e Palombita.

Primo quarto equilibrato: Deangeli e Nardellotto impensieriscono al retroguardia di coach Beretta, ma i biancoverdi riescono comunque a chiudere avanti grazie alle bombe di Frusi (2) e Basaldella (17-13). Il match sale di tono nel secondo parziale, quando il solito Deangeli illumina con giocate di gran talento non riuscendo, tuttavia, ad invertire l’inerzia perché, dall’altra parte, Pezzutti e Damjanovic non sono da meno. La Servolana trova punti anche da Fracassa e Rabusin, ma l’Intermek tiene botta e chiude sul +6 grazie ancora al tiro da oltre l’arco di Frusi e Damjanovic. All’intervallo è 40-34 per i padroni di casa. 7 punti consecutivi di Deangeli riportano gli ospiti sul -4 dopo un primo tentativo di fuga dei locali, ma ancora Frusi, migliore in campo per Cordenons, porta il vantaggio in doppia cifra quando da giocare restano 10’ (58-48). Deangeli (top scorer con 24 punti a referto) proverà fino alla fine a trascinare i suoi verso la rimonta, ma l’Intermek amministra e chiude definitivamente i giochi con sue siluri consecutivi di Corazza, prima che Luis arrotondi il punteggio fino al definitivo 70-61 con cui si chiude l’incontro.

Nel prossimo turno Cordenons ospiterà la DGM, mentre la Servolana giocherà, in casa, contro la Vis Spilimbergo.

INTERMEK CORDENONS – SERVOLANA TRIESTE 70-61 (17-13, 40-34, 58-48)

INTERMEK CORDENONS: Frusi 14, Damjanovic 11, Pezzutti 9, Luis 13, Mezzarobba, Costanzo, Corazza 12, Marella 4, Camaj 2, Basaldella 5, Pivetta. All. Beretta

SERVOLANA TRIESTE: Milić ne, Bratos 2, Pobega 7, Gori 2, Babich, Giustolisi 5, Rabusin 6, Nardelotto 6, Leonardi 2, Godina Fracassa 7, Deangeli 24. All. Finetti

Arbitri: Carbonera e Castellani