Casarsa, grazie ad un primo quarto da 29-11, chiude la pratica Portogruaro. Merito ai veneti di aver lottato fino alla fine grazie soprattutto alla coppia ex Sistema Fantuz-Marcon, mentre per la Coop Pignaton è il migliore con 21 punti.

Al PalaRosa di Casarsa andava in scena il match tra la Coop e la Pallacanestro Portogruaro. Ospiti obbligati a vincere per raggiungere Gonars all’ottavo posto in classifica, mentre gli uomini di coach Silvani per continuare la rincorsa al primo posto. Per i viaggianti out Bolcato, mentre per Casarsa Tagliamento era in panchina solo per onor di firma.

Casarsa parte a mille: un super Pignaton (12 nei primi 10’), ben coadiuvato da Indri e Dell’Angela, spedisce gli ospiti sul -18 del primo mini-riposo. Portogruaro, infatti, non sembra riuscire a contrastare l’inerzia della Coop e si appresta a giocare una partita in rimonta (29-11). Una bomba di Moro dà la scossa al team di coach Chiesurin che, con i canestri di Mulato e Baruzzo, riesce a dimezzare lo svantaggio nel secondo parziale. Una bomba di Indri fissa il punteggio sul 41-31 dell’intervallo. La partita diventa decisamente più equilibrata, con Pignaton e Perisan a segnare da una parte, Marcon e Faorlin a rispondere dall’altra. A 10’ dalla fine la Coop mantiene la distanza di sicurezza sul 62-51. Portogruaro impensierisce i padroni di casa con 7 punti consecutivi di Fantuz, ma un siluro dell’ex Stefani mette la parola fine all’incontro: i viaggianti non mollano fino alla sirena conclusiva, ma devono arrendersi sul definitivo 79-67 con cui termina la gara.

Nel prossimo turno Casarsa sarà impegnata sul campo della capolista Geatti, mentre Portogruaro osserverà il turno di riposo.

CASARSA – PORTOGRUARO 79-67 (29-11, 41-31, 62-51)

CASARSA: Pitton, Dell’Angela 11, Cengarle 9, Indri 9, Stefani 7, Tagliamento ne, Bondelli 2, Malfante 12, Prenassi, Vegnaduzzo, Pignaton Mat. 21, Perisan 8. All. Silvani

PORTOGRUARO: Moro 8, Fantuz 11, Baruzzo 9, Brunoro 3, Marcon 11, Brusco, Faorlin 9, Navarra 8, Cais 3, Mulato 5, Gajotto. All. Chiesurin

Arbitri: Galli e Montecuollo

Foto: Ubaldo Pianezzola